LETTERE IN LIBERTA’. CAPITOLO I

pellicoletta titolo ok

LETTERE IN LIBERTA’

Vorrei cercare di raccontarvi attraverso dei capitoli, il percorso che il compositore e la musica fanno per arrivare al film finito. Questo basandomi sulle domande più frequenti che mi vengono rivolte da chi ha interesse e curiosità nella relazione che c’è tra musica e cinema.

Uno

La prima apparizione del film da fare é ovviamente quando ti chiedono se vuoi farlo.

Di solito qui in Italia, non esistendo la figura dell’agente che ti rappresenta come in altri paesi, la proposta arriva più di frequente direttamente dal regista, ma può succedere che siano un produttore o un editore musicale a contattarti. Può accadere che ti chiamino prima che le riprese abbiano inizio oppure mentre lo stanno girando o addirittura a film concluso. In questo caso può venire il sospetto che qualcun altro fosse stato chiamato prima di te e che poi sia successo qualcosa ed è venuto fuori il tuo nome. In questo caso, io non ho mai indagato.

Allora, ora hai accettato di fare il film, perché ti piace, perché il regista è simpatico, perché hai bisogno di soldi (anche se questo è un punto delicato). Saltiamo la parte burocratica, che prevede un accordo di massima precontrattuale tra produzione, edizione musicale e il tuo avvocato se ce l’hai, altrimenti fai da solo. (altro…)